BATTERI E ANTIBIOTICI:quale amico o nemico in ostetricia?

,

17 APRILE 2021
WEB CONFERENCE NO ECM

PRESENTAZIONE:

In un anno in cui la protagonista è stata un’infezione è necessario parlare del ruolo delicato che i microrganismi hanno nel nostro corpo, soprattutto i batteri.

I batteri sono presenti nel corpo umano per un peso complessivo che raggiunge 1 kg e sono protagonisti dello sviluppo di un sistema immunitario sano, di eventi epigenetici e di conseguenza della salute dell’organismo che lo ospita. Questi batteri si formano soprattutto nei primi 1000 giorni di vita di un bambino attraverso gravidanza, parto e allattamento.

E’ noto quanto le infezioni batteriche possano avere un ruolo nefasto sulla madre e sul bambino quando c’è squilibrio e infezioni severe. La sfida per la medicina moderna è trovare il delicato equilibrio tra la fisiologia e la patologia dei batteri attraverso la conoscenza del microbiota e la consapevolezza che un atto terapeutico con l’uso dell’antibiotico può essere salvavita se usato adeguatamente o generare resistenze con gravi conseguenze per la salute pubblica, soprattutto nel percorso perinatale dove la relazione mamma bambino attraverso il microbiota sancisce la prevenzione di patologie in età adulta.

Questo webinar vuole avere il risvolto pratico di come riuscire a fare diagnosi di infezione attraverso la clinica e come gli esami colturali ci possono aiutare nella scelta della terapia nelle diverse tappe del perinatale …

PROGRAMMA:

10:00 – Presentazione – Prof. A. Riccardi

I SESSIONE
Moderatore:  Prof.ssa I. Cetin

10:10 – Microbirth: un viaggio tra batteri – Dr.ssa P. Pileri – Dr.ssa L. Romiti
10:35 – La donna con la febbre in travaglio: patologia e fisiologia – Prof.ssa A. Cromi
10:55 – Il feto e il neonato di mamma febbrile – Dr. D. Merazzi

11:15 – Domande

II SESSIONE
MODERATORI: Dr.ssa G. Bestetti – Dr.ssa M. I. Maini

11:35 – La febbre in puerperio: i protagonisti – Dr.ssa M. Mazzocco
11:50 – Come prelevare il campione perfetto per le colture: liquido amniotico-placenta-latte – Dr.ssa F. Matteo
12:10 – Le resistenze antibiotiche in Italia: cosa c’è di nuovo?  – Dr.ssa S. Rimoldi

12.30 – Domande e conclusioni
13.00 – Fine lavori

RESPONSABILI SCIENTIFICI:

Dr.ssa Paola Pileri – MILANO » Dr.ssa Lucrezia Romiti – COMO

FACULTY:
Dr.ssa Giovanna Bestetti (MILANO) » Prof.ssa Irene Cetin (MILANO) » Prof.ssa Antonella Cromi (VARESE) » Dr.ssa Marzia Isabella Maini (MONZA) » Dr.ssa Federica Matteo (COMO) » Dr.ssa Martina Mazzocco (MILANO) »  Dr. Daniele Merazzi (COMO) » Dr.ssa Paola Pileri (MILANO) » Prof. Aldo Riccardi (CREMONA) » Dr.ssa Sara Rimoldi (MILANO) » Dr.ssa Lucrezia Romiti (COMO) »

SCOPRI DI PIU’

Medicine complementari nel percorso nascita: conoscere per integrare

,

20 MARZO 2021
WEB CONFERENCE NO ECM

RAZIONALE:

L’ approccio della medicina complementare pone l’accento su una visione olistica ed integrata di conoscenze basate sulla esperienza di gestione della salute e della malattia. Il percorso nascita favorisce l’applicazione delle medicine complementari che devono essere un punto di partenza per uno studio approfondito da parte dei professionisti sanitari che le utilizzano. Inoltre, si sottolinea la loro applicazione nei contesti di prevenzione, assistenza e riabilitazione ostetrica per tutelare e favorire la normalità della nascita e l’empowerment materno. L’evento ha l’obiettivo di integrare le conoscenze scientifiche con l’attività clinica espressa sul campo dai professionisti sanitari, traslando il sapere in pratica e allo stesso momento, riconoscendo nella pratica la sua radice teorica.

PROGRAMMA:

9.15 – Presentazione – Dr. A. Riccardi

I SESSIONE
Moderatore:  Dr.ssa R. Moroni

09.20 – L’utilizzo dell’agopuntura in gravidanza – Dr.ssa A. M. Campagna
09.40 -L’agopuntura e il rivolgimento del feto podalico – Dr.ssa A. Zaccarelli
10.00 -E il neonato… si può pungere? L’agopuntura in ambito neonatale – Dr.ssa P. F. Faldini
10.20 – Domande

II SESSIONE
Moderatore: Dr.ssa V. Iacchia

10.40 – Integrazione delle Medicine complementari a sostegno della fisiologia della nascita – Dr.ssa M. Mariotti – Dr.ssa S. Giovinale
11.00 -La medicina tradizionale cinese (MTC): tecniche, punti somatici e ambiti di applicazione. Focus su moxibustione, digitopressione e auricoloterapia – Dr.ssa A. Aldini – Dr.ssa G. Chiarello
11.40 – Esperienza del Centro nascita Margherita: indicatori e monitoraggio dell’utilizzo della MTC – Dr.ssa A. Aldini – Dr.ssa S. Giovinale
12.00 – Domande
12.20 – Conclusioni

RESPONSABILI SCIENTIFICI:
Dr.ssa Simona Fumagalli (MONZA) » Dr.ssa Antonella Nespoli (MONZA) » Dr.ssa Lucrezia Romiti (COMO)

FACULTY:
Dr.ssa Angela Aldini (FIRENZE) » Dr.ssa Antonella Maria Campagna (COMO) » Dr.ssa Giovanna Chiarello (FIRENZE) » Dr.ssa Paola Francesca Faldini (COMO) » Dr.ssa Silvia Giovinale (FIRENZE) » Dr.ssa Valentina Iacchia (COMO) » Dr.ssa Manuela Mariotti  (FIRENZE) » Dr.ssa Rossella Moroni (COMO) » Dr. Aldo Riccardi (CREMONA) » Dr.ssa Alessandra Zaccarelli (COMO)

SCOPRI DI PIU’

RINOSINUSITE CRONICA ED OLFATTO

FSC – Formazione Sul Campo 2020/2021
WEBINAR 02.12.2020 ore 19.00-21.00

RAZIONALE:

La rinusinusite cronica è un processo infiammatorio che interessa le mucose del naso e dei seni paranasali. Questa patologia è spesso favorita da riniti croniche e da condizioni anatomiche particolari (deviazioni del setto, ipertrofia dei turbinati, ecc.). A causa dell’edema conseguente si chiudono gli orifizi di comunicazione tra il naso ed i seni e il muco, denso e viscoso, che si accumula al loro interno può infettarsi. La rinusinusite cronica si manifesta con dolore e senso di pressione a livello del massiccio facciale, lieve gonfiore facciale, ostruzione nasale e difficoltà respiratorie, secrezioni catarrali dense e che vanno in gola, più raramente cefalea, febbricola, stanchezza e alito cattivo. La rinosinusite rappresenta un rilevante problema clinico e sembra essere in progressivo aumento parallelamente all’aumento delle forme allergiche. Per rinosinusite si intende genericamente un’infiammazione dei seni paranasali, ovvero le cavità pneumatiche scavate nel massiccio facciale. Niente di più superficiale si potrebbe dire, in quanto la diagnosi di rinosinusite, frequentemente non può prescindere dalla stretta collaborazione multispecialistica di allergologo, pneumologo, immunologo e infettivologo. La rinosinusite può essere un comune raffreddore, rinosinusite virale, associato o non all’esposizione ad allergeni, della durata di pochi giorni e caratterizzato da secrezioni sierose. La rinosinusite batterica può essere acuta, sub acuta, acuta ricorrente, cronica, cronica riacutizzata. Importante e ancora con aree di mistero il gruppo delle rinosinusiti con poliposi nasale che possono essere distinte in cinque differenti gruppi in relazione alla monolateralità o bilateralità, all’evoluzione clinica e all’associazione con malattie sistemiche. La suddivisione delle rinosinusiti in acuta, sub acuta, acuta ricorrente e cronica o cronica riacutizzata segue un criterio temporale. Nelle rinosinusiti acute il tempo di durata è inferiore ai 10-14 giorni, nelle sub acute arriva alle tre settimane. Le forme acute ricorrenti rappresentano rinosinusiti acute ripetitive durante l’anno; le forme croniche sono rinosinusiti che si protraggono per tutto l’anno potendo avere delle puntate di riacutizzazione caratterizzate da peggioramento del quadro sintomatologico. La mucosa nasale è ampiamente colonizzata da batteri; i batteri responsabili delle flogosi paranasali, streptococco pyogenes, stafilococco aureus, morexella chatarralis e hemophilus influenzae, vivono nel naso e nei seni paranasali. In situazioni particolari possono virulentarsi e produrre l’infezione. Casi particolari rappresentano le rinosinusiti micotiche o da corpo estrano odontogeno. Le cause di rinosinusite con e senza poliposi nasale sono molteplici e per certi versi ancora ignote. Sensibilizzazione allergica, asma bronchiale, malattie sistemiche come la fibrosi cistica, la sindrome di Kartagener o la malattia delle cilia immobili e vasculiti possono rappresentare un fattore causale. La rappresentazione della popolazione cellulare della mucosa di naso e seni paranasali, oggi valutabile con la citologia nasale, può rappresentare anch’essa un fattore causale, così come la variabilità anatomica delle vie di drenaggio fra naso e seni paranasali. La diagnosi di rinosinusite è clinica. Il racconto anamnestico indirizza verso la diagnosi e l’endoscopia della fosse nasali con evidenza di essudato purulento a provenienza delle vie di drenaggio dei seni paranasali la conferma. Questo semplice esame ha completamente sostituito la RX dei seni paranasali, che deve essere considerato un esame obsoleto. La TC del massiccio facciale in proiezione assiale e coronale senza mezzo di contrasto è indispensabile sia dal punto di vista diagnostico in quelle forme di rinosinusite caratterizzare da assenza di produzione di muco e sostenute dalla pneumatizzazione delle vie drenaggio dei seni paranasali con disventilazione dei seni paranasali stessi, sia per il planning terapeutico rappresentando il GPS del chirurgico nell’ambito della chirurgia endoscopica rinosinusale. In casi selezionati la RMN con mezzo di contrasto del massiccio facciale orienta nella tipizzazione della diagnosi di forme particolare di rinosinusite, come nel caso delle rinosinusiti micotiche o ad escludere forme tumorali benigne o maligne.

RESPONSABILE SCIENTIFICO: MACCHI ALBERTO (VARESE)

BOARD SCIENTIFICO: GALLO STEFANIA (VARESE), HEFFLER ENRICO (ROZZANO-MILANO), LA MANTIA IGNAZIO (CATANIA), MACCHI ALBERTO (VARESE)

RIUNIONE DI START UP MEDIANTE WEB CONFERENCE

1 • RSC e Olfatto – Ignazio La Mantia
2 • Olfatto: come faccio a diagnosticarlo – Alberto Macchi
3 • SNOT 22: indicazioni e modalità di compilazione – Stefania Gallo
4 • RINET: una banca dati indispensabile per la gestione dei pazienti con RSC – Enrico Heffler
5 • Cosa faremo dei dati raccolti – Alberto Macchi
6 • Formazione sul campo: programma – Alberto Macchi
7 • Q&A – Stefania Gallo – Enrico Heffler – Ignazio La Mantia – Alberto Macchi

 

EVENTO N°: 309418 • ED. 1 ORE FORMATIVE: 10 • CREDITI ASSEGNATI: 13 • NUMERO PARTECIPANTI: 40 • DESTINATARI DELL’ INIZIATIVA: MEDICO CHIRURGO • DISCIPLINE: ALLERGOLOGIA ED IMMUNOLOGIA CLINICA – MALATTIE DELL’ APPARATO RESPIRATORIO – OTORINOLARINGOIATRIA • ISCRIZIONI: www.psacf.it – ISCRIZIONE – RINOSINUSITE CRONICA ED OLFATTO
OPPURE INVIARE UNA MAIL A olfatto@psacf.it

Scarica il programma qui.

IL MIGLIOR INIZIO DELLA VITA SFIDE ED OPPORTUNITA’ PER PROMUOVERE L’INTERAZIONE MADRE-BAMBINO

,

WEB CONFERENCE
14 NOVEMBRE 2020 | ORE 10:00 – 12:30

RAZIONALE:

L’approccio “Golden Hour” in area ostetrico-neonatologica pone un interesse particolare all’attenzione dei professionisti che erogano l’assistenza alla diade madre-neonato durante il percorso nascita. L’introduzione del concetto di Golden Hour sta proprio ad indicare l’importanza che assume il tempo, in particolare la prima ora di vita del neonato sia a termine di gravidanza che pre-termine. Il concetto golden hour include tutti gli interventi evidence-based erogati nei primi 60 minuti e correlati ad esiti di breve, medio e lungo termine. Gli elementi che si svilupperanno durante l’evento porranno in discussione varie componenti della assistenza neonatale che sono inclusi nell’approccio golden hour per i neonati a termine e pre-termine.

PROGRAMMA:

10:00 • Saluti – A. Riccardi – Presidente Slog
10:10 • Introduzione – M.L. Ventura – P. Vergani

I SESSIONE
Moderatori: Antonella Nespoli e Aldo Riccardi

10:20 • La felicità perinatale – A. Volta
10:35 • Il miglior inizio della vita – M.L. Ventura – P. Vergani
10:55 • Couplet Care: la cura della diade madre-neonato – V. Cavalleri
11:10 • Il sistema di sorveglianza dell’Istituto Superiore di Sanità per la promozione della salute nei primi 1000 giorni – E. Pizzi

II SESSIONE
Moderatori: Simona Fumagalli, Paolo Tagliabue e Patrizia Vergani

11:25 • Modelli organizzativi ostetrici per la promozione del benessere materno neonatale. La parola a genitori e professionisti – M. Bracchi – M. Panzeri
11:35 • Verso l’accreditamento Baby Friendly Hospital – L. Cavalleri
11:45 • Skin to skin in sala operatoria – A. Capizzi – M.I. Maini
11:55 • Standard clinico assistenziali e indicatori di appropriatezza in Regione Lombardia – R. Bellù
12:10 • Discussione
12:25 • Conclusioni – M.L. Ventura – P. Vergani
12:30 • Fine lavori

WEB CONFERENCE NO ECM RISERVATA AD UN MAX DI 250 PARTECIPANTI » ISCRIZIONI: eventislog2020@psacf.it

Scarica il programma qui.

LA SORDITÀ STATO DELL’ARTE E PROSPETTIVE FUTURE

,

WEBINAR NON ACCREDITATO ECM

12 DICEMBRE 2020 | ORE 07:30 – 19:00

A GLOBAL OVERVIEW ON DEAFNESS
“The past and the next 10 years: “treatment and outcomes of deafness in Italy and Europe”

RESPONSABILE SCIENTIFICO: ELIANA CRISTOFARI

PROGRAMMA:

WEB CONFERENCE IN DIRETTA RISERVATA AD UN MAX DI 250 PARTECIPANTI » PER ISCRIZIONI INVIARE UNA MAIL A varesegood2020@psacf.it »

Per scaricare il programma clicca qui.

Per saperne di più clicca qui.

SORDITÀ E INCLUSIONE DALL’EDUCAZIONE AL FUTURO AUDIOPROTESICO

,

CORSO ACCREDITATO AL MIUR AI SENSI DELLA DIRETTIVA N.170/2016*

WEBINAR NON ACCREDITATO ECM

12 DICEMBRE 2020 | ORE 09:30 – 15:30

A GLOBAL OVERVIEW ON DEAFNESS
“The past and the next 10 years: “treatment and outcomes of deafness in Italy and Europe”

RESPONSABILE SCIENTIFICO: ELIANA CRISTOFARI

PROGRAMMA:

WEB CONFERENCE IN DIRETTA RISERVATA AD UN MAX DI 250 PARTECIPANTI » PER ISCRIZIONI INVIARE UNA MAIL A varesegood2020@psacf.it »

*per info: varesegood2020@gmail.com

Per scaricare il programma clicca qui.

Per saperne di più clicca qui.

PARTECIPANTI AL PREMIO THE VARESE GOOD LE GIOVANI PROMESSE DELL’AUDIOLOGIA ITALIANA

,

WEBINAR NON ACCREDITATO ECM

11 DICEMBRE 2020 | ORE 13:30 – 17:30

A GLOBAL OVERVIEW ON DEAFNESS
“The past and the next 10 years: “treatment and outcomes of deafness in Italy and Europe”

RESPONSABILE SCIENTIFICO: ELIANA CRISTOFARI

PROGRAMMA:

WEB CONFERENCE IN DIRETTA RISERVATA AD UN MAX DI 250 PARTECIPANTI » PER ISCRIZIONI INVIARE UNA MAIL A varesegood2020@psacf.it »

Per scaricare il programma clicca qui.

Per saperne di più clicca qui.

ENDOMETRIOSI PATOLOGIA TRA ENIGMA E REALTÀ

WEB CONFERENCE NON ACCREDITATO ECM

16 OTTOBRE 2020 | ORE 18:00 – 20:30

PRESIDENTI: P. Beretta, A. Riccardi
COMITATO SCIENTIFICO: M. Carnelli , S. Ferrari, A. Natale, M. Vignali

L’endometriosi è una complessa e invalidante patologia cronica, che colpisce milioni di donne nel mondo. Tale condizione mantiene uno straordinario interesse scientifico perché caratterizzata da conoscenze enigmatiche e accompagnata da numerose controversie. Questi presupposti condizionano comportamenti clinici spesso discordanti. Essendo una delle più frequenti patologie dell’età fertile determina serie ripercussioni sul potenziale riproduttivo e sulla qualità della vita delle donne, condizionandone il loro futuro. Sebbene il ritardo nella diagnosi sia meno frequente rispetto al passato non sono rari i casi in cui i sintomi riferiti vengano ancora sottovalutati. Questo incontro si prefigge di offrire nuove opportunità per far luce sugli aspetti ancora incerti ed approfondire le conoscenze di questa malattia definendo lo stato dell’arte circa le modalità diagnostico-terapeutiche. Oggi l’approccio multidisciplinare tende a garantire una più precisa e tempestiva diagnosi ottimizzando il trattamento più appropriato. Il filo conduttore del convegno sarà quello di mettere in primo piano le attuali evidenze scientifiche e di sfatare le false opinioni e i luoghi comuni che circondano e condizionano ancora la gestione di questa malattia.

PROGRAMMA:

PRIMA SESSIONE
MODERATORI: P. Beretta, F. Ghezzi, A. Riccardi

18:05 • Epidemiologia e fattori di rischio di una malattia multifattoriale – F. Parazzini
18:15 • Patogenesi: genetica e epigenetica di una malattia crononica – P. Viganò
18:25 • Stili di vita, alimentazione e ambiente: quale impatto? – J. Casarin
18:35 • Endometriosi: dolore e disfunzioni pelviche – S. Salvatore
18:45 • Endometriosi e outcome riproduttivo – V. Santamaria
18:55 • Discussione

SECONDA SESSIONE
MODERATORI: M. Busacca, L. Frigerio, A. Spinillo

19:05 • Terapia medica: attualità e prospettive – M. Vignali
19:15 • Trattamento chirurgico dell’endometriosi ovarica – S. Ferrari
19:25 • Chirurgia conservativa “radicale” delle forme profonde – V. Remorgida
19:35 • La gravidanza dopo endometriosi: potenziali complicanze – I. Cetin
19:45 • Endometriosi e rischio oncologico – G. Mangili
19:55 • Discussione

TERZA SESSIONE

20:00 • Lettura magistrale: Gestione clinica della paziente con endometriosi – P. Vercellini

FACULTY:

Beretta Paolo (COMO) » Busacca Mauro (MILANO) » Casarin Jvan (VARESE) » Cetin Irene (MILANO) » Ferrari Stefano (MILANO) » Frigerio Luigi (BERGAMO) » Ghezzi Fabio (VARESE) » Mangili Giorgia (MILANO) » Parazzini Fabio (MILANO) » Remorgida Valentino (GENOVA) » Riccardi Aldo (CREMONA) » Salvatore Stefano (MILANO) » Santamaria Valentina (CREMONA) » Spinillo Arsenio (PAVIA) » Vercellini Paolo (MILANO) » Viganò Paola (MILANO) » Vignali Michele (MILANO)

WEB CONFERENCE IN DIRETTA RISERVATA AD UN MAX DI 250 PARTECIPANTI » PER ISCRIZIONI INVIARE UNA MAIL A convegno-sichig-slog-2020@psacf.it »

Per scaricare il programma clicca qui.

EVENTO AVVERSO IN OSTETRICIA: DAL TRAUMA EMOTIVO ALL’OPPORTUNITÀ DI CRESCITA

WEBINAR
26 SETTEMBRE 2020 | ORE 10:00 – 12:30

PROGRAMMA:

10:00 • SALUTI: ALDO RICCARDI – PRESIDENTE SLOG

10:10 • INTRODUCE: PAOLA PILERI
10:15 • LETTURA TEATRALE SCRITTA ED INTERPRETATA DA CINZIA SPANÒ: NO, NON PUÒ ESSERE, È SUCCESSO A ME!!! – MODERA: VALENTINA MURELLI (giornalista scientifica)
10:30 • I PROTAGONISTI: OPERATORI SANITARI E PAZIENTI: CHI È LA VITTIMA? – GUIDO TRAVAINI (criminologo) 10:40 • COME COMUNICARE DURANTE E DOPO UN EVENTO AVVERSO – GIULIA LAMIANI (psicologa)
10:50 • L’EMOTIVITÀ DELL’EVENTO AVVERSO: COME AFFRONTARLA E COME INFLUISCE SULLE SCELTE FUTURE DELL’OPERATORE – MELISSA POZZO (psicologa)
11:00 • CHI HA PAURA DEL MEDICO LEGALE? – ALESSIO BATTISTINI (medico legale)
11:10 • L’EVENTO AVVERSO COME CRESCITA DELL’OPERATORE E OPPORTUNITÀ PER L’EQUIPE – MARZIA ISABELLA MAINI (ginecologa)
11:15 • DISCUSSIONE CON L’ATTRICE, IL CRIMINOLOGO, IL MEDICO LEGALE, LE PSICOLOGHE, LA GINECOLOGA E TUTTI VOI!!
11:50 • CONCLUSIONI IRENE CETIN – ANTONELLA PIGA

IL WEBINAR È GRATUITO PER I SOCI SLOG » MAX 250 PARTECIPANTI » ISCRIZIONI: eventislog2020@psacf.it