GIORNATA DI MUSEOLOGIA MEDICA VIII EDIZIONE

“LE COLLEZIONI STORICHE DI OTORINOLARINGOIATRIA”

8 NOVEMBRE 2019
MUSEI CIVICI DI VILLA MIRABELLO – SALA DEL RISORGIMENTO
PIAZZA DELLA MOTTA, 4
VARESE

Gli interventi verteranno su “Le collezioni storiche di otorinolaringoiatria”, disciplina medico-chirurgica che a Varese ed in
territorio lombardo vanta nomi autorevoli nel panorama scientifico. Attraverso l’indagine delle fonti e lo studio di quanto si conserva nelle raccolte museali e nelle collezioni private ci si potrà addentrare nella conoscenza e nello sviluppo di questa specialità, non trascurando le tappe fondamentali che l’anno condotta attraverso tutto il XX secolo ad assumere l’attuale connotazione. La VIII edizione della Giornata di Museologia Medica intende dunque essere l’occasione per un incontro tra storici della medicina, cultori e specialisti della materia.

PROGRAMMA:

08.30 – Registrazione
09.00 – Saluti introduttivi
09.30 – La storia dell’otorinolaringoiatria italiana – G. Felisati

PRIMA SESSIONE

Moderatori: A. Macchi

10.00 – Gli strumenti di otorinolaringoiatria della Collezione della SS. Annunziata di Firenzuola (FI) – E. Armocida – N. Nicoli Aldini
10.15 – La collezione di otorinolaringoiatria del Museo Morgagni di Anatomia Patologica – Zanatta – F. Zampieri
10.30 – La collezione della Società Italiana di Otorinolaringoiatria e Chirurgia cervico-facciale: strumentazione chirurgica, diagnostica e documenti storici – B. Autiero-Celidonio
10.45 – Gli strumenti otorinolaringoiatrici del XIX e XX secolo presenti nelle collezioni universitarie di Bologna – S. Arieti
11.00 – Su alcuni strumenti medico chirurgici utilizzati in OTL in esposizione al Museo Nazionale di Storia dell’Arte Sanitaria (RM) – G. Baggieri
11.15 – Le cure di orecchio, naso, gola in farmacia. Testimonianze dalle raccolte della antica farmacia Rossi di Como – A. Corti
11.30 – Il Museo di Anatomia Patologica dell’Università di Pisa: i preparati otorinolaringoiatrici – A. Fornaciari
11.45 – Endoscopia nasale: storia di tecnologia avanzata – P. Castelnuovo – De Bernardi – A. Macchi – E. Sica
12.00 – Alle origini dell’otorinolaringoiatria: gli strumenti chirurgici della domus del Chirurgo di Rimini – S. De Carolis
12.15 – La collezione storica di Otorinolaringoiatria dell’Ateneo senese – F. Vannozzi
12.30 – Discussione
13.00 – Lunch

SECONDA SESSIONE

Moderatori: Stefano Arieti

14.30 – La “quack medicine” in otorinolaringoiatria: strumenti da una collezione privata – Gattai
14.45 – Documenti per la storia dell’otorinolaringoiatria in un archivio privato del Novecento – Tavani
15.00 – La realtà museale varesina dell’otorinolaringoiatria: gli strumenti chirurgici – Castelnuovo – A. Macchi – E. Sica
15.15 – Su alcuni ex-voto anatomici inerenti naso gola bocca del museo Lanuvino (RM) – Galienti
15.30 – Modelli didattici dell’apparato uditivo (sec. XIX-XX) nelle collezioni del Sistema Museale Universitario Senese e il restauro di “un Auzoux” – M. Aglianò
15.45 – La collezione di “corpi estranei estratti” della clinica otorinolaringoiatrica di Padova – Cozza– M. Rippa Bonati – A. Martini
16.00 – L’Otorinolaringoiatria nelle immagini di pubblicità medica della civica raccolta delle stampe “Achille Bertarelli” di Milano – I. Gorini
16.15 – I preparati otorinolaringoiatrici conservati nel Museo di Anatomia Umana “Filippo Civinini” dell’Università di Pisa – G. Natale
16.30 – L’orecchio bionico nella preistoria – E. Cristofari
16.45 – Paleopatologia della Concha Bullosa. Un caso medievale dalla collezione SABaP Trento proveniente dal contesto archeologico della chiesa dei Santi Pietro e Paolo a Brentonico, Trentino- Alto Adige – I. Gorini
17.00 – I modelli anatomici di Louis Azoux nella collezione di otorinolaringoiatria del Museo Universitario di Chieti– F. Monza
17.15 – Discussione
17.45 – Termine lavori

PER ISCRIZIONI www.psacf.it “MUSEOLOGIA MEDICA VIII EDIZIONE” 

Scarica qui la brochure.

 

LE DONNE AL CENTRO DELLA CURA PER FAVORIRE UN’ESPERIENZA POSITIVA DI NASCITA

16 NOVEMBRE 2019
LE DONNE AL CENTRO DELLA CURA PER FAVORIRE UN’ESPERIENZA POSITIVA DI NASCITA

Hotel Sheraton Lake
Via per Cernobbio, 41/A
Como

RESPONSABILI SCIENTIFICI
Antonella Nespoli – MILANO
Eleonora Stampa – COMO

COMITATO SCIENTIFICO
Lucrezia Romiti – COMO
Elena Vincifori – COMO

«L’esperienza di cura che la donna percepisce è la chiave per trasformare le cure prenatali e per creare famiglie e comunità prospere». L’OMS afferma che intensificando i momenti in cui la donna e gli operatori si incontrano, tra le altre cose, si favorisce l’esperienza positiva della nascita. Non si indicano visite mediche o esami, ma piuttosto occasioni per ascoltare la narrazione delle donne, per intercettare eventuali disagi psico-emotivi, relazionali, familiari e socioeconomici oltre che per trasmettere informazioni sanitarie, per promuovere la salute e più in generale, per avvicinare le donne alle ostetriche. Come già ribadito in diversi momenti, la Federazione Nazionale degli Ordini delle Ostetriche precisa che l’ostetrica è la promotrice, con il suo lavoro specifico, della sicurezza e della soddisfazione delle cure dedicate alle donne, e che proprio la “continuità delle cure”, l’ascolto e la promozione della salute sono alla base dei modelli di assistenza garantiti dalle ostetriche. Senza dubbio è un bene che l’ostetrica incontri spesso la donna in gravidanza, per entrare con lei in confidenza, acquisire capacità di ascoltare il suo specifico linguaggio e per affinare la capacità di interpretare i segni e i sintomi che lei stessa porta alla sua attenzione, spesso molto più precisi, attendibili e affidabili di quanto comunemente si è portati a pensare. Questa narrazione non è sostituibile con alcuna indagine clinica, ma è necessario saper ascoltare in maniera attiva. Avere un’esperienza positiva della nascita è un diritto costituito da un insieme di altri diritti che si possono esigere come cittadini, come utenti dei servizi dedicati alla nascita, e non ultimo come esseri umani. Gli altri diritti fondamentali di cui ogni cittadino è portatore sono il diritto alla scelta, al rispetto dell’integrità fisica, il diritto all’accesso e il diritto di ricevere informazioni coordinate e concordanti. «La nascita è troppo importante per lasciare al caso la scelta delle persone e delle istituzioni con cui condividerla, e vale la pena di fermarsi a pensare per tempo su come contribuire da utenti alla costruzione di questa esperienza positiva».

Obiettivo del seminario:

• Comprendere a pieno il significato di esperienza positiva della nascita
• Comprendere che la percezione che la donna ha della sua esperienza è fondamentale punto di partenza per l’organizzazione dei servizi
• Presentare dei servizi che mirino concretamente al soddisfacimento dei diritti fondamentali della donna durante il percorso che ruota attorno alla nascita, dalla gravidanza al puerperio

Id provider: n. 210 – Id evento: 210 -276324 ED. 1
Crediti ECM: 2,8 – Ore formative: 4
Numero partecipanti: max 200

Professioni alle quali si riferisce l’evento formativo: Medico Chirurgo (Ginecologia e Ostetricia – Pediatria – Pediatri di libera scelta), Psicologo, Ostetrica/o.

Per percepire i crediti ECM è obbligatorio: compilare la scheda di iscrizione, apporre firma di presenza in entrata e uscita, compilare e superare il test finale, compilare i moduli obbligatori. L’attestato di frequenza verrà consegnato a fine evento a chi ne farà richiesta. L’attestato ECM verrà inviato per mail, agli aventi diritto, dopo la chiusura della pratica ministeriale

PER ISCRIZIONI www.psacf.it

La partecipazione all’evento è gratuita per i soci SLOG e per gli studenti. Per iscriversi al congresso e per ricevere i crediti ECM è obbligatorio compilare la scheda di iscrizione on line collegandosi al sito www.psacf.it e selezionando “LE DONNE AL CENTRO DELLA CURA”. Per i non associati alla SLOG la quota di iscrizione è di: € 40,00 per i Medici Chirurghi, € 30,00 per Ostetriche/ci, € 30,00 per gli Psicologi, € 30,00 per gli Specializzandi. Il bonifico va versato alla Società Lombarda di Ostetricia e Ginecologia, alle seguenti coordinate bancarie: IBAN: IT49L0311101642000000033110. Chi non è socio SLOG deve inviare alla Segreteria Organizzativa (slog2019@psacf.it) oltre alla scheda di iscrizione ON LINE, copia del bonifico bancario che attesti il relativo versamento della quota di iscrizione. Per ricevute/giustificativi di pagamento contattare info@slog.org. Per l’ordine di iscrizione faranno fede le prime 200 domande pervenute. Le domande di iscrizione dovranno pervenire entro e non oltre il 3 NOVEMBRE 2019. Dopo il 3 NOVEMBRE 2019 sarà possibile, sia per i SOCI SLOG che per i NON SOCI SLOG, iscriversi all’evento direttamente in loco, previa disponibilità di posti.

Scarica la locandina dell’evento qui

 

RINITE VASOMOTORIA: DIAGNOSI – TERAPIA: LA RINOMANOMETRIA – GENOVA

18 NOVEMBRE 2019
OSPEDALE POLICLINICO SAN MARTINO LARGO ROSSANA BENZI, 10 – GENOVA

RESPONSABILE SCIENTIFICO: DOTT. ALBERTO MACCHI – VARESE
FACULTY: PROFESSOR FRANK RIKKI CANEVARI
DOTTOR ALBERTO MACCHI

PROGRAMMA:

13.30 • Accoglienza e registrazione
13.50 • Introduzione al corso ed all’ Accademia Italiana di Rinologia (IAR) con il suo programma H2D HOW TO DO – A. MACCHI
14.00 • La rinite vasomotoria – F. R. CANEVARI + A. MACCHI
14.30 • La terapia medica della rinite vasomotoria – A. MACCHI
15.00 • La terapia chirurgica della rinite vasomotoria – F. R. CANEVARI
15.30 • La rinomanometria: cos’è, a cosa serve, quando farla, come farla, controindicazioni – F. R. CANEVARI + A. MACCHI
16.30 • Parte pratica sulla rinomanometria – F. R. CANEVARI + A. MACCHI
18.00 • Prova pratica finale per l’assegnazione dei crediti formativi ECM
18.30 • Chiusura lavori

EVENTO N. 274265 ED. 1 » CREDITI ASSEGNATI 5,2 » ACCREDITAMENTO ECM PER: MEDICI CHIRURGHI SPECIALISTI IN OTORIALINGOIATRIA » DURATA 4 ORE » NUMERO PARTECIPANTI MAX 15 » QUOTA DI ISCRIZIONE: GRATUITO » N. 5 POSTI RISERVATI AI SOCI IAR IN REGOLA CON IL VERSAMENTO DELLE QUOTE ASSOCIATIVE » PER ISCRIZIONI www.psacf.it “COME DIAGNOSTICARE E CURARE LA RINITE VASOMOTORIA: LA RINOMANOMETRIA – GENOVA” » PER INFORMAZIONI corsogenova2019@psacf.it

PER ISCRIZIONI www.psacf.it

Scarica la locandina dell’evento qui

 

LA DIAGNOSI E LA TERAPIA DELLA RINITE VASOMOTORIA E LA RINOMANOMETRIA – CATANIA

15 NOVEMBRE 2019
CLINICA ORL UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI CATANIA – VIA SANTA SOFIA – CATANIA

RESPONSABILE SCIENTIFICO: DOTT. ALBERTO MACCHI – VARESE
FACULTY: PROF. IGNAZIO LA MANTIA – CATANIA
PROF. CALOGERO GRILLO – CATANIA
DOTT. ANTONIO GULINO – CATANIA
DOTT. SSA CARMELA TRIOLO – CATANIA

PROGRAMMA:

08.30 • Accoglienza e registrazione
08.45 • Introduzione al corso ed all’ Accademia Italiana di Rinologia (IAR) con il suo programma H2D HOW TO DO – A. MACCHI
09.00 • La rinite vasomotoria: DIAGNOSI – C. GRILLO
09.30 • La rinite vasomotoria: TERAPIA MEDICA CHIRURGICA? – I. LA MANTIA
10.00 • La rinomanometria: PRINCIPI E METODI DI ESECUZIONE – A. MACCHI
11.00 • Parte pratica sulla rinomanometria – A. MACCHI – A. GULINO – C. TRIOLO
13.00 • Prova pratica finale per i crediti ECM
13.30 • Chiusura lavori

EVENTO N. 274251 ED. 1 » Accreditamento per: MEDICI CHIRURGHI SPECIALISTI IN OTORIALINGOIATRIA » DURATA 4 ORE » CREDITI PRE ASSEGNABILI 5,2 » NUMERO PARTECIPANTI 16 » QUOTA DI ISCRIZIONE: GRATUITO » PER ISCRIZIONI www.psacf.it “LA DIAGNOSI E LA TERAPIA DELLA RINITE VASOMOTORIA E LA RINOMANOMETRIA – CATANIA” » PER INFORMAZIONI corsocatania2019@psacf.it

PER ISCRIZIONI www.psacf.it

Scarica la locandina dell’evento qui

 

RINITE VASOMOTORIA: DIAGNOSI – TERAPIA: LA RINOMANOMETRIA – MASSA

21 OTTOBRE 2019
NOA Nuovo Ospedale Apuane – MASSA

RESPONSABILE SCIENTIFICO: DOTT. ALBERTO MACCHI – VARESE
FACULTY: DOTTOR ALBERTO MACCHI – VARESE
DOTTOR LUCA MUSCATELLO – MASSA

PROGRAMMA:

13.30 • Accoglienza e registrazione
13.50 • Introduzione al corso ed all’ Accademia Italiana di Rinologia (IAR)
14.00 • La rinite vasomotoria: il percorso diagnostico
14.30 • La rinite vasomotoria: la terapia
15.00 • La rinomanometria: cos’è, a cosa serve e quando devo farla
16.00 • Parte pratica sulla rinomanometria
18.00 • Discussione e domande sulla rinomanometria: cos’è, a cosa serve e quando devo farla
19.00 • Prova pratica finale per i crediti ECM e compilazione questionari obbligatori
19.30 • Chiusura lavori

EVENTO N. 270181 ED. 1 » CREDITI ASSEGNATI 6,5 » ACCREDITAMENTO ECM PER: MEDICI CHIRURGHI SPECIALISTI IN OTORIALINGOIATRIA » DURATA 5 ORE » NUMERO PARTECIPANTI MAX 15 » QUOTA DI ISCRIZIONE: GRATUITo » N. 5 POSTI RISERVATI AI SOCI IAR IN REGOLA CON IL VERSAMENTO DELLE QUOTE ASSOCIATIVE » PER ISCRIZIONI www.psacf.it ISCRIZIONI “Rinite vasomotoria: diagnosi-terapia: la rinomanometria” » PER INFORMAZIONI corsomassacarrara2019@psacf.it

PER ISCRIZIONI www.psacf.it

Scarica la locandina dell’evento qui

 

Attualità e controversie in chirurgia ostetrico-ginecologica

11 Ottobre 2019
AUDITORIUM – NUOVO OSPEDALE S.ANNA VIA RAVONA n. 20 – 22042 SAN FERMO DELLA BATTAGLIA – COMO

PRESIDENTI:
Beretta Paolo (COMO)

Frigerio Luigi (BERGAMO)
Ghezzi Fabio (VARESE)

COMITATO SCIENTIFICO:

Carnelli Marco (BERGAMO)
Casarin Jvan (VARESE)
Cromi Antonella (VARESE)
Salvatore Stefano (MILANO)

La chirurgia in ginecologia e ostetricia rappresenta un bisogno di salute fondamentale ed ha un impatto rilevante sulla fertilità e sulla qualità di vita della donna. Negli ultimi anni la rivoluzione tecnica della mini-invasività ha radicalmente cambiato le modalità di approccio chirurgico portando notevoli benefici in termini di salute, di sostenibilità economica imponendo, anche, nuovi modelli organizzativi che hanno superato quelli tradizionali. A 30 anni dalla sua Fondazione, la SICHIG, vuole portare all’attenzione dei partecipanti le tematiche più salienti riguardanti gli aspetti evolutivi della chirurgia ostetrico-ginecologica, con il supporto delle recenti evidenze scientifiche. Le indicazioni attuali, gli approcci chirurgici innovativi, ma anche le inevitabili controversie che saranno oggetto di analisi, confronto e discussione.

PROGRAMMA:

08.00 • Registrazione
08.30 • Saluto delle autorità ed apertura lavori

1° SESSIONE / Patologia Benigna e Statica Pelvica
Moderatori: Beretta Paolo – Busacca Mauro – Fedele Luigi

09.00 • Chirurgia in Ginecologia e Ostetricia: il cambiamento degli ultimi 30 anni
Parazzini Fabio
09.20 • Approccio all’isterectomia: la scelta della via e i suoi limiti
Candiani Massimo
09.40 • Le complicanze dell’isterectomia laparoscopica: quali fattori predittivi
Ghezzi Fabio
10.00 • La Morcellazione: evidenze di un problema reale?
Carnelli Marco
10.20 • Endometrioma ovarico: laparoscopia “fertility sparing”
Vignali Michele
10.40 • Endometriosi profonda: quando è indicata la chirurgia
Remorgida Valentino
11.00 • Discussione sulla patologia benigna
Candiani Massimo – Carnelli Marco – Ghezzi Fabio – Parazzini Fabio – Remorgida Valentino – Vignali Michele

11.20 • COFFEE BREAK

Moderatori: Milani Rodolfo – Caruso Orlando – Rosaschino Paola
11.50 • Via laparoscopica e vaginale nel trattamento del prolasso genitale
Viganò Riccardo
12.10 • Chirurgia del prolasso: quando conservare l’utero?
Salvatore Stefano
12.30 • Prolasso di cupola: via vaginale e sacrocolpopessia a confronto
Pellegrino Antonio
12.50 • Mini invasività chirurgica e incontinenza urinaria da sforzo Soligo Marco
13.10 • Discussione sulla patologia statica pelvica
Pellegrino Antonio – Salvatore Stefano – Soligo Marco – Viganò Riccardo

13.30 • LUNCH

2° SESSIONE / OSTETRICIA
Moderatori: Ferrazzi Enrico – Locatelli Anna – Vergani Patrizia
14.40 • Modalità di parto nelle pazienti con pregressi interventi sull’utero
Riccardi Aldo
15.00 • Emoperitoneo spontaneo in gravidanza (SHIP)
Cetin Irene
15.20 • Miomi uterini e Taglio cesareo
Cromi Antonella
15.40 • Taglio cesareo demolitore: indicazioni e tecniche
Spinillo Arsenio
16.00 • Discussione sull’ostetricia
Cetin Irene – Cromi Antonella – Riccardi Aldo – Spinillo Arsenio


3° SESSIONE / ONCOLOGIA
Moderatori: Franchi Massimo – Frigerio Luigi – Raspagliesi Francesco
16.30 • Vantaggi e limiti della chirurgia mini invasiva
Greggi Stefano
16.50 • Linfoadenectomia sistematica o solo “sentinella”
Uccella Stefano
17.10 • Chirurgia del cervicocarcinoma iniziale
Casarin Jvan
17.30 • Chirurgia personalizzata del carcinoma ovarico
Fagotti Anna
17.50 • Fertility sparing nelle neoplasie dell’utero
Mangili Giorgia
18.10 • Discussione sull’oncologia e Conclusioni
Casarin Jvan – Fagotti Anna – Greggi Stefano – Mangili Giorgia – Uccella Stefano
18.40 • Compilazione test e questionari obbligatori

PROVIDER ECM: PSA & CF SRL – ID. 210
EVENTO N°: 210-272936
CREDITI ASSEGNATI: 5,6
EVENTO ACCREDITATO PER N.150 PARTECIPANTI

PROFESSIONI ACCREDITATE: BIOLOGO; INFERMIERE PEDIATRICO; INFERMIERE PROFESSIONALE MEDICI CHIRURGHI SPECIALISTI IN: ANATOMIA PATOLOGICA; ANESTESIA E RIANIMAZIONE; CHIRURGIA GENERALE; DIREZIONE MEDICA DI PRESIDIO OSPEDALIERO; GENETICA MEDICA; GINECOLOGIA E OSTETRICIA; LABORATORIO DI GENETICA MEDICA; NEONATOLOGIA; ONCOLOGIA; PATOLOGIA CLINICA (LABORATORIO DI ANALISI CHIMICO-CLINICHE E MICROBIOLOGIA); PEDIATRIA; PEDIATRIA (PEDIATRI DI LIBERA SCELTA); UROLOGIA; OSTETRICHE/CI
MEDICI SPECIALISTI: EURO 50 + IVA 22%
Ostetrica/o: EURO 30 + IVA 22%
Specializzandi: EURO 30 + IVA 22%

Studenti: GRATUITO

Iscrizioni www.psacf.it “CONGRESSO SICHIG 2019” » Informazioni: congressosichig2019@psacf.it

Scarica la locandina dell’evento qui

LA DIAGNOSTICA ALLERGOLOGICA DI BASE: COME FARE I PRICK TEST

20 Settembre 2019
SALA MEETING – HOTEL DELLA VALLE VIA UGO LA MALFA N. 3 – AGRIGENTO

RESPONSABILE SCIENTIFICO: DOTT. ALBERTO MACCHI – VARESE
FACULTY: DOTT. CALOGERO CARAMAZZA – AGRIGENTO
                     DOTT. GIUSEPPE LOMBARDO – FAVARA (AG)
DOTT. PIETRO PECORARO – PALERMO

Uno dei fondamenti diagnostici della patologia rinosinusale è quello di indagare e diagnosticare in maniera precisa l’eziopatogenesi della malattia. Per tale motivo oltre alle valutazioni anamnestiche, all’esame obiettivo endoscopico del paziente, l’escludere o confermare la presenza di una patogenesi allergica risulta essere fondamentale nel percorso diagnostico del paziente. La possibilità di poter eseguire un test allergologico di primo livello come il prick test rappresenta un passo fondamentale di questo percorso. Durante il corso approfondiremo i principi del processo allergico e le indicazioni ai test per la sua individuazione. Come, quando e perché fare i prick test, le indicazioni, le controindicazioni, le metodiche di esecuzione e le procedure di sicurezza saranno analizzati e sviluppati durante questo corso. La preparazione del paziente, l’informazione al paziente il tempo necessario di esecuzione e la modalità di esecuzione del test saranno i cardini principali della parte pratica. Effettueremo e faremo effettuare ai partecipanti i
prick test in modo tale di poter capire come farli e come non farli. E’ il primo corso organizzato dall’Accademia Italiana di Rinologia, dedicato ai propri Soci e non solo. Il corso è limitato ad un massimo di 15 Partecipanti. Al termine del corso vi sarà un esame finale pratico per valutare il superamento del corso e l’attribuzione dei crediti formativi nell’ambito del programma di educazione continua in medicina (ECM); oltre all’attestato rilasciato dall’Accademia che può essere utile per dimostrare l’acquisizione della capacità di eseguire i Prick Test. L’Accademia Italiana di Rinologia è stata inserita nell’elenco delle Società Scientifiche riconosciute presso il Ministero della Salute.

PROGRAMMA:

13.45 • Accoglienza e registrazione
14.00 • Principi e metodo di insegnamento per la diagnostica allergologica di base – Dott. C. CARAMAZZA
14.30 • Allergia: principi diagnostici e metodologia diagnostica. La patologia allergica delle vie aeree – Dott. G. LOMBARDO
15.00 • I prick test: come, quando farli e perché? – Dott. C. CARAMAZZA – Dott. G. LOMBARDO – Dott. P. PECORARO
15.30 • Prova pratica: come fare e come non fare i prick test – Dott. C. CARAMAZZA – Dott. G. LOMBARDO – Dott. P. PECORARO
18.30 • FAQ sui prick test dalla teoria alla pratica – Dott. C. CARAMAZZA – Dott. G. LOMBARDO – Dott. P. PECORARO
19.00 • Prova pratica finale e compilazione questionari obbligatori
19.15 • Chiusura del corso e consegna attestati

CORSO TEORICO-PRATICO ACCREDITATO IN AGENAS » EVENTO ECM n. ID210-267182 ED.1 » DURATA 5 ORE » CREDITI ECM 6,5 » NUMERO PARTECIPANTI 15 » ACCREDITAMENTO PER MEDICI CHIRURGHI SPECIALISTI IN OTORINOLARINGOIATRIA » GRATUITO PER N. 10 SOCI IAR IN REGOLA CON IL VERSAMENTO DELLE QUOTE ASSOCIATIVE » GRATUITO PER N. 5 NON SOCI IAR » PER ISCRIZIONI www.psacf.it “CORSO PRICK TEST AGRIGENTO” » PER INFORMAZIONI corsipricktest2019@psacf.it

PROFESSIONI QUALI L’EVENTO SI RIFERISCE MEDICI CHIRURGHI SPECIALISTI IN OTORINOLARINGOIATRIA

Scarica la locandina dell’evento qui

 

IN GRAVIDANZA SI PUO’ / NON SI PUO’

01 GIUGNO 2019
INFEZIONI A TRASMISSIONE SESSUALE: DALLO SCREENING DELLA PAZIENTE ASINTOMATICA ALLA GESTIONE DELLA MALATTIA INFIAMMATORIA PELVICA

AULA MAGNA GRANERO-PORA
Università dell’Insubria
Facoltà di Scienze
Via Dunant, 3 – 21100 Varese

RESPONSABILE SCIENTIFICO: Antonella Cromi – VARESE
                                                             Fabio Ghezzi – VARESE

La prima parte del convegno affronta il dilemma diagnostico/terapeutico peculiare della gravidanza, in cui il feto è visto come «spettatore innocente» se non «vittima collaterale» delle cure prestate alla madre. Questo determina spesso l’oscillazione degli operatori sanitari tra atteggiamenti antitetici ma parimenti pericolosi: da un lato l’astensionismo dettato da ingiustificati allarmismi (“in gravidanza è meglio evitare…”), dall’altro l’overtreatment conseguente alla sottovalutazione dei rischi. Scopo del convegno è di aiutare gli operatori a prendere decisioni razionali in ambito di prevenzione, diagnosi e trattamento della donna in gravidanza. La seconda parte del convegno di prefigge di fornire una revisione evidence- based delle comuni raccomandazioni date alle donne in gravidanza. Le future madri sono bombardate di consigli, suggerimenti, avvertimenti, luoghi comuni e soluzioni. Tra social media, siti web, pressioni del mercato, familiari e amici diventa difficile navigare tra la miriade di raccomandazioni contradditorie su cosa si deve o non si deve fare. Questo determina nella migliore delle ipotesi confusione, nella peggiore disinformazione su quasi tutti gli aspetti della vita, dall’alimentazione, al sonno, al lavoro, ai viaggi, alla vita di coppia. Questo incontro vuole essere l’occasione per fare chiarezza affinché almeno gli operatori diano informazioni univoche e fondate alle donne in gravidanza.

Id provider: n. 210 – Id evento: 210 – 264248 ED. 1
Crediti ECM: 2,8 – Ore formative: 4
Numero partecipanti: max 188

Professioni alle quali si riferisce l’evento formativo: Medico Chirurgo (Ginecologia e Ostetricia, Medicina Generale, Pediatria, Pediatri di libera scelta) – Ostetrica/o – Infermiere – Infermiere Pediatrico.

Per percepire i crediti ECM è obbligatorio: compilare la scheda di iscrizione, apporre firma di presenza in entrata e uscita, compilare e superare il test finale, compilare i moduli obbligatori.

L’attestato di frequenza verrà consegnato a fine evento a chi ne farà richiesta. L’attestato ECM verrà inviato per mail, agli aventi diritto, dopo la chiusura della pratica ministeriale

PER ISCRIZIONI www.psacf.it

Per percepire i crediti ECM è obbligatorio:
– compilare la scheda di iscrizione
– apporre firma di presenza in entrata e uscita
– compilare e superare il test finale
– compilare i moduli obbligatori

L’attestato di frequenza verrà consegnato a fine evento a chi ne farà richiesta.
L’attestato ECM verrà inviato per mail agli aventi diritto, dopo la chiusura della pratica ministeriale.

Scarica la locandina dell’evento qui

 

INFEZIONI A TRASMISSIONE SESSUALE

11 MAGGIO 2019
INFEZIONI A TRASMISSIONE SESSUALE: DALLO SCREENING DELLA PAZIENTE ASINTOMATICA ALLA GESTIONE DELLA MALATTIA INFIAMMATORIA PELVICA

Aula Magna
Ospedale “A. Manzoni”
Via dell’Eremo, 9/11 – Lecco

RESPONSABILE SCIENTIFICO: Tiziana Dell’Anna – LECCO
                                                             Andrea Natale – MILANO
                                                             Antonio Pellegrino – LECCO

Le infezioni a trasmissione sessuale (IST) rappresentano un serio problema di salute pubblica e non solo nei paesi con risorse economiche limitate. I dati mostrati dall’OMS lo confermano: nel mondo, più di 1 milione di persone si infettano quotidianamente; all’anno 357 milioni di nuovi casi presentano una o più delle seguenti infezioni: chlamydia, gonorrohoea, sifilide, trichomonas, 500 milioni di persone contraggono l’herpes genitale, 290 milioni di persone il papilloma virus. Le IST, nella gran parte dei casi, non sono accompagnate da sintomi ed è questo il motivo per cui la diagnosi e la terapia sono spesso effettuate con ritardo o non effettuate causando svariate sequele a breve e a lungo termine. Da qui l’importanza dello screening per identificare e trattare le persone infette prima che sviluppino complicanze e l’importanza di identificare e trattare i partner sessuali per prevenire la trasmissione e la reinfezione. Le complicanze legate a IST variano dall’infezione dell’alto tratto genitale, infertilità, dolore pelvico cronico, tumore della cervice uterina alle infezioni croniche da virus delle epatiti e HIV. Tra le complicanze a lungo temine di una infezione pelvica, il rischio di sterilità da fattore tubarico è consistente. Come comportarsi per prevenire il più possibile questa evenienza quando ci troviamo nella fase acuta di una PID? Magari in età giovanile quando il desiderio di gravidanza non è ancora espresso? Oppure tardivamente, di fronte ad una patologia ormai cronicizzata (aderenze o idrosalpinge), quali possono essere i trattamenti proponibili per “ripristinare” almeno una parte delle probabilità di concepimento? Altro aspetto emergente legato alle IST è il fenomeno dell’antibiotico-resistenza, soprattutto per la gonorrhoea, legato all’utilizzo sconsiderato o improprio degli ultimi decenni dei farmaci antibiotici. Le IST rappresentano, dunque, una quota di patologia che sempre più spesso il ginecologo si trova ad affrontare ma per la quale la prevenzione, messa in campo da molteplici figure sanitarie, tra cui quella dell’ostetrica, rimane l’arma più potente.

Id provider: n. 210 – Id evento: 210 – 262229 ED. 1
Crediti ECM; 2,8 – Ore formative: 4
Numero partecipanti: max 200
Professioni alle quali si riferisce l’evento formativo: Medico Chirurgo (Ginecologia e Ostetricia, Dermatologia e Venerologia, Malattie Infettive, Medicina Generale) – Ostetrica/o – Infermiere professionale.

Per percepire i crediti ECM è obbligatorio: compilare la scheda di iscrizione, apporre firma di presenza in entrata e uscita, compilare e superare il test finale, compilare i moduli obbligatori.

L’attestato di frequenza verrà consegnato a fine evento a chi ne farà richiesta. L’attestato ECM verrà inviato per mail, agli aventi diritto, dopo la chiusura della pratica ministeriale

PER ISCRIZIONI www.psacf.it

Per percepire i crediti ECM è obbligatorio:
– compilare la scheda di iscrizione
– apporre firma di presenza in entrata e uscita
– compilare e superare il test finale
– compilare i moduli obbligatori

L’attestato di frequenza verrà consegnato a fine evento a chi ne farà richiesta.
L’attestato ECM verrà inviato per mail agli aventi diritto, dopo la chiusura della pratica ministeriale.

Scarica la locandina dell’evento qui

 

XI Congresso Nazionale AICNA 2019

12-13-14 SETTEMBRE 2019

IN DEPT INTO THE NOSE: FROM ENDOTYPES TO PHENOTYPES
CENTRO CONGRESSI HUMANITAS – ROZZANO (MI)

ENRICO HEFFLER (Presidente del Congresso e Presidente AICNA)
MATTEO GELARDI E MASSIMO LANDI (Past Presidents of AICNA)

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA | PROVIDER ECM: PSA&CF srl
congressoaicna2019@psacf.it

SCOPRI DI PIU’ eventi.psacf.it

PER ISCRIZIONI www.psacf.it