LA DIAGNOSTICA ALLERGOLOGICA DI BASE: COME FARE I PRICK TEST

20 Settembre 2019
Ungheria

RESPONSABILE SCIENTIFICO: DOTT. ALBERTO MACCHI – VARESE
FACULTY: DOTT. CALOGERO CARAMAZZA – AGRIGENTO
                     DOTT. GIUSEPPE LOMBARDO – FAVARA (AG)
DOTT. PIETRO PECORARO – PALERMO

Uno dei fondamenti diagnostici della patologia rinosinusale è quello di indagare e diagnosticare in maniera precisa l’eziopatogenesi della malattia. Per tale motivo oltre alle valutazioni anamnestiche, all’esame obiettivo endoscopico del paziente, l’escludere o confermare la presenza di una patogenesi allergica risulta essere fondamentale nel percorso diagnostico del paziente. La possibilità di poter eseguire un test allergologico di primo livello come il prick test rappresenta un passo fondamentale di questo percorso. Durante il corso approfondiremo i principi del processo allergico e le indicazioni ai test per la sua individuazione. Come, quando e perché fare i prick test, le indicazioni, le controindicazioni, le metodiche di esecuzione e le procedure di sicurezza saranno analizzati e sviluppati durante questo corso. La preparazione del paziente, l’informazione al paziente il tempo necessario di esecuzione e la modalità di esecuzione del test saranno i cardini principali della parte pratica. Effettueremo e faremo effettuare ai partecipanti i
prick test in modo tale di poter capire come farli e come non farli. E’ il primo corso organizzato dall’Accademia Italiana di Rinologia, dedicato ai propri Soci e non solo. Il corso è limitato ad un massimo di 15 Partecipanti. Al termine del corso vi sarà un esame finale pratico per valutare il superamento del corso e l’attribuzione dei crediti formativi nell’ambito del programma di educazione continua in medicina (ECM); oltre all’attestato rilasciato dall’Accademia che può essere utile per dimostrare l’acquisizione della capacità di eseguire i Prick Test. L’Accademia Italiana di Rinologia è stata inserita nell’elenco delle Società Scientifiche riconosciute presso il Ministero della Salute.

PROGRAMMA:

13.45 • Accoglienza e registrazione
14.00 • Principi e metodo di insegnamento per la diagnostica allergologica di base – Dott. C. CARAMAZZA
14.30 • Allergia: principi diagnostici e metodologia diagnostica. La patologia allergica delle vie aeree – Dott. G. LOMBARDO
15.00 • I prick test: come, quando farli e perché? – Dott. C. CARAMAZZA – Dott. G. LOMBARDO – Dott. P. PECORARO
15.30 • Prova pratica: come fare e come non fare i prick test – Dott. C. CARAMAZZA – Dott. G. LOMBARDO – Dott. P. PECORARO
18.30 • FAQ sui prick test dalla teoria alla pratica – Dott. C. CARAMAZZA – Dott. G. LOMBARDO – Dott. P. PECORARO
19.00 • Prova pratica finale e compilazione questionari obbligatori
19.15 • Chiusura del corso e consegna attestati

CORSO TEORICO-PRATICO IN FASE DI ACCREDITAMENTO ECM IN AGINAS » DURATA 5 ORE » CREDITI ASSEGNABILI 6,5 » NUMERO PARTECIPANTI 15 » ACCREDITAMENTO ECM PER MEDICI CHIRURGHI SPECIALISTI IN OTORINOLARINGOIATRIA » GRATUITO PER N. 10 SOCI IAR IN REGOLA CON IL VERSAMENTO DELLE QUOTE ASSOCIATIVE » GRATUITO PER N. 5 NON SOCI IAR » PER ISCRIZIONI www.psacf.it “CORSO PRICK TEST AGRIGENTO” » PER INFORMAZIONI corsipricktest2019@psacf.it

PER ISCRIZIONI www.psacf.it

PROFESSIONI QUALI L’EVENTO SI RIFERISCE MEDICI CHIRURGHI SPECIALISTI IN OTORINOLARINGOIATRIA

Scarica la locandina dell’evento qui

 

IN GRAVIDANZA SI PUO’ / NON SI PUO’

01 GIUGNO 2019
INFEZIONI A TRASMISSIONE SESSUALE: DALLO SCREENING DELLA PAZIENTE ASINTOMATICA ALLA GESTIONE DELLA MALATTIA INFIAMMATORIA PELVICA

AULA MAGNA GRANERO-PORA
Università dell’Insubria
Facoltà di Scienze
Via Dunant, 3 – 21100 Varese

RESPONSABILE SCIENTIFICO: Antonella Cromi – VARESE
                                                             Fabio Ghezzi – VARESE

La prima parte del convegno affronta il dilemma diagnostico/terapeutico peculiare della gravidanza, in cui il feto è visto come «spettatore innocente» se non «vittima collaterale» delle cure prestate alla madre. Questo determina spesso l’oscillazione degli operatori sanitari tra atteggiamenti antitetici ma parimenti pericolosi: da un lato l’astensionismo dettato da ingiustificati allarmismi (“in gravidanza è meglio evitare…”), dall’altro l’overtreatment conseguente alla sottovalutazione dei rischi. Scopo del convegno è di aiutare gli operatori a prendere decisioni razionali in ambito di prevenzione, diagnosi e trattamento della donna in gravidanza. La seconda parte del convegno di prefigge di fornire una revisione evidence- based delle comuni raccomandazioni date alle donne in gravidanza. Le future madri sono bombardate di consigli, suggerimenti, avvertimenti, luoghi comuni e soluzioni. Tra social media, siti web, pressioni del mercato, familiari e amici diventa difficile navigare tra la miriade di raccomandazioni contradditorie su cosa si deve o non si deve fare. Questo determina nella migliore delle ipotesi confusione, nella peggiore disinformazione su quasi tutti gli aspetti della vita, dall’alimentazione, al sonno, al lavoro, ai viaggi, alla vita di coppia. Questo incontro vuole essere l’occasione per fare chiarezza affinché almeno gli operatori diano informazioni univoche e fondate alle donne in gravidanza.

Id provider: n. 210 – Id evento: 210 – 264248 ED. 1
Crediti ECM: 2,8 – Ore formative: 4
Numero partecipanti: max 188

Professioni alle quali si riferisce l’evento formativo: Medico Chirurgo (Ginecologia e Ostetricia, Medicina Generale, Pediatria, Pediatri di libera scelta) – Ostetrica/o – Infermiere – Infermiere Pediatrico.

Per percepire i crediti ECM è obbligatorio: compilare la scheda di iscrizione, apporre firma di presenza in entrata e uscita, compilare e superare il test finale, compilare i moduli obbligatori.

L’attestato di frequenza verrà consegnato a fine evento a chi ne farà richiesta. L’attestato ECM verrà inviato per mail, agli aventi diritto, dopo la chiusura della pratica ministeriale

PER ISCRIZIONI www.psacf.it

Per percepire i crediti ECM è obbligatorio:
– compilare la scheda di iscrizione
– apporre firma di presenza in entrata e uscita
– compilare e superare il test finale
– compilare i moduli obbligatori

L’attestato di frequenza verrà consegnato a fine evento a chi ne farà richiesta.
L’attestato ECM verrà inviato per mail agli aventi diritto, dopo la chiusura della pratica ministeriale.

Scarica la locandina dell’evento qui

 

XI Congresso Nazionale AICNA 2019

12-13-14 SETTEMBRE 2019

IN DEPT INTO THE NOSE: FROM ENDOTYPES TO PHENOTYPES
HUMANITAS UNIVERSITY – ROZZANO (MI)

ENRICO HEFFLER (Presidente del Congresso e Presidente AICNA)
MATTEO GELARDI E MASSIMO LANDI (Past Presidents of AICNA)

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA | PROVIDER ECM: PSA&CF srl
congressoaicna2019@psacf.it

SCOPRI DI PIU’ eventi.psacf.it

PER ISCRIZIONI www.psacf.it